Tutti gli articoli di redazione

Dal 15 novembre certificati anagrafici online e gratuiti a Conca Casale

I cittadini iscritti all’anagrafe potranno scaricare i seguenti 14 certificati per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi allo sportello:
 
● Anagrafico di nascita
● Anagrafico di matrimonio
● di Cittadinanza
● di Esistenza in vita
● di Residenza
● di Residenza AIRE
● di Stato civile
● di Stato di famiglia
● di Residenza in convivenza
● di Stato di famiglia AIRE
● di Stato di famiglia con rapporti di parentela
● di Stato Libero
● Anagrafico di Unione Civile
● di Contratto di Convivenza
 
Per i certificati digitali non si dovrà pagare il bollo e saranno quindi gratuiti (e disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo). Potranno essere rilasciati anche in forma contestuale (ad esempio cittadinanza, esistenza in vita e residenza potranno essere richiesti in un unico certificato).
Al portale si accede con la propria identità digitale (SPID, Carta d’Identità Elettronica, CNS) e se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati e di poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail. Per info e dettagli: https://www.interno.gov.it/it/notizie/anagrafe-nazionale-popolazione-residente-certificati-anagrafici-online-e-gratuiti?fbclid=IwAR05Y3NDIFqBKfZUjSYYvIuthz9rzy3WNhFmrfE2cQWv-Kq1OpNNzExPoDc

Avviso per i proprietari dei fondi

In relazione agli obblighi sanciti dai commi 3 e 4 dell’art. 29 del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Codice della Strada) si invitano i proprietari dei fondi a mantenere regolate le siepi vive in modo da non restringere o danneggiare le strade o le pubbliche vie. Si ricorda alla cittadinanza che tale obbligo è  sancito dall’art.6 del regolamento comunale di polizia rurale del comune di Conca Casale – “Uso e manutenzione delle strade e delle pubbliche vie”. Si richiama infine l’attenzione sulle responsabilità anche di ordine penale, nel caso di danni a persone e/o cose anche conseguenti all’eventuale interruzione del pubblico transito.

Avviso
Avviso (257 KB)

AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A VALERE SUL FONDO DI SOSTEGNO ALLE ATTIVITA’ ECONOMICHE, ARTIGIANALI E COMMERCIALI DEI COMUNI DELLE AREE INTERNE DI CUI AL D.P.C.M. 24 SETTEMBRE 2020

Con il presente Avviso pubblico il Comune di Conca Casale intende sostenere le attività commerciali ed artigianali esistenti, nonché l’apertura di nuove attività, stabilendo i criteri e le condizioni per la concessione di un contributo a fondo perduto; gli interessati dovranno far pervenire la domanda in carta semplice, secondo il modello A (attività esistenti) o B (nuove attività), inderogabilmente a pena di esclusione entro le ore 12.00 del giorno 01/10/2021 e secondo le modalità indicate nell’avviso allegato. Di seguito la documentazione per tutti gli approfondimenti.

Allegato A
Allegato A (170 KB)

Allegato B
Allegato B (170 KB)

Convocazione Consiglio Comunale in modalità videoconferenza con diretta streaming sul canale YouTube del Comune – 30 LUGLIO 2021

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato, in modalità videoconferenza con diretta streaming sul canale YouTube del Comune, in data 30 LUGLIO 2021 alle ore 20.00, in prima convocazione, e in data 30 LUGLIO 2021 alle ore 21.00, in seconda ed ultima convocazione, per la trattazione dei seguenti punti all’ordine del giorno:

1) Regolamento per l’applicazione della tassa rifiuti Tari;
2) Piano economico-finanziario (Pef) del servizio di gestione dei rifiuti urbani per l’anno 2021 e piano tariffario Tari 2021;
3) Assestamento e salvaguardia degli equilibri di bilancio 2021.

Ordinanza sindacale n. 4 del 08/07/2021: contenimento del consumo idrico potabile

Si rende nota l’Ordinanza sindacale n. 4 del 08/07/2021 con la quale, sino al 30 settembre 2021, si ordina a tutti gli utenti del servizio idrico integrato un uso estremamente accorto dell’acqua fornita dal pubblico acquedotto; i prelievi dell’acqua dalla rete idrica di distribuzione comunale saranno consentiti esclusivamente per i normali usi domestici e sanitari ovvero per tutte le attività regolarmente autorizzate che necessitino dell’uso dell’acqua potabile; inoltre, a tutti i proprietari e/o detentori a qualsiasi titolo di piscine, nonché vasche da giardino, fontane ornamentali e simili, anche se dotate di impianto di riciclo dell’acqua, si ordina di prendere contatto con il Gestore del servizio idrico prima di iniziare il riempimento, al fine di concordare modalità e tempi. Di seguito il provvedimento per tutti gli approfondimenti.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 41 DEL 05-07-2021: DICHIARAZIONE DELLO STATO DI GRAVE PERICOLOSITÀ PER GLI INCENDI BOSCHIVI SU TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE DEL MOLISE – ANNO 2021.

l Presidente della Giunta Regionale del Molise con Decreto n. 41 del 05/07/2021, rende noto LO STATO DI GRAVE PERICOLOSITA’ PER GLI INCENDI per tutte le aree boscate, cespugliate, arborate e a pascolo dell’intero territorio della Regione Molise dal 16 luglio al 30 settembre 2021. Di seguito il provvedimento per tutti gli approfondimenti.

AVVISO: DISPOSIZIONI PER L’ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI TAGLIO ERBA, PROFILATURA DI SIEPI E RAMI DI ALBERI, PULITURA DELLE AREE PRIVATE CONFINANTI CON STRADE COMUNALI E VICINALI

Il Sindaco sottolinea come l’abbandono di materiali e l’incuria possono creare problemi di igiene, di salute pubblica e di rischio per la propagazione di incendi, con conseguente grave pregiudizio per l’incolumità delle persone e dei beni. Si raccomanda quindi il pieno rispetto del «Regolamento comunale di polizia rurale», facendo presente che i proprietari, conduttori o detentori a qualsiasi titolo di aree verdi sono tenuti al rispetto delle norme di tale Regolamento, in particolare degli articoli 6, 13 e 28.

ARTICOLO 6

SIEPI E RAMI PROTESI

  1. I proprietari dei fondi sono obbligati a mantenere regolate le siepi vive in modo da non restringere o danneggiare le strade o le pubbliche vie.
  2. Qualora, per effetto di intemperie o per altra causa, vengano a cadere sul piano stradale alberi piantati in terreni laterali o ramaglie di qualsiasi specie e dimensione, il proprietario di essi è tenuto a rimuoverli nel più breve tempo possibile.
  3. I trasgressori delle norme di cui ai commi precedenti sono soggetti alle sanzioni previste dai commi 3 e 4 dell’art. 29 del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Codice della strada).

ARTICOLO 13

MANUTENZIONE DI FOSSI E CANALI

  1. I proprietari o i possessori a qualunque titolo dei terreni attraversati o confinanti da canali destinati allo scolo delle acque sono tenuti a mantenerli costantemente sgombri in maniera che in caso di piogge persistenti o di piene, il deflusso delle acque si verifichi senza pregiudizio e danno delle proprietà contermini e delle eventuali vie contigue. A tale manutenzione sono obbligati in solido i proprietari o possessori frontisti ove i canali percorrano i confini tra proprietà diverse.
  2. I soggetti di cui al primo comma sono tenuti, inoltre, a mantenere i ponti di collegamento tra le vie e i propri fondi in modo che non possa derivarne ostacolo al libero deflusso delle acque.
  3. In caso di incuria o di inadempienza da parte del proprietario o di chi per esso, il Comune può compiere dette operazioni a spese dei trasgressori.

ARTICOLO 28

TERRENI ABBANDONATI E INCOLTI

  1. In caso di terreni abbandonati, ricadenti nelle aree submontane del territorio comunale così come specificato dall’elenco allegato, i proprietari degli stessi dovranno tenerli puliti, con interventi annuali e mantenere una fascia di rispetto di almeno dieci metri dal limite delle proprietà confinanti e dal ciglio delle strade vicinali e comunali. Se a tali operazioni non provvederanno i proprietari, le stesse potranno essere eseguite coattivamente dal Comune che, in seguito, si rivarrà per il rimborso delle spese sui proprietari dei fondi abbandonati. Previa perizia asseverata di un esperto in materia, è fatto obbligo ai proprietari di estirpare i vigneti incolti che, non essendo trattati, sono focolai di gravi infezioni anche a notevoli distanze. Qualora il proprietario non fosse in grado di provvedere, il Comune potrà far eseguire l’estirpo, coattivamente come meglio specificato sopra.

Si sottolinea che in caso di inosservanza del Regolamento sarà applicata la sanzione di cui all’ARTICOLO 33 SANZIONI E VIGILANZA: 1. Salvo diverse disposizioni di legge, o specifiche sanzioni già disciplinate sopra, per le violazioni delle disposizioni di cui al presente regolamento si applica una sanzione amministrativa, come previsto dall’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000, che va da € 51,65 a € 516,46, valutato di volta in volta in base alla gravità e alla tipologia di violazione.

In caso di inadempienze che comportino accertate situazioni di emergenza sanitaria o di igiene pubblica, ovvero di grave pericolo per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, il Comune si riserva di adottare ordinanze contingibili e urgenti, ai sensi degli articoli 50 e 54 del T.U. 267/2000, e, in caso di ulteriore inadempimento, a provvedere d’ufficio a spese degli interessati, senza pregiudizio dell’azione penale per i reati in cui i responsabili siano incorsi.

Avviso d’asta: vendita del foraggio da sfalcio recuperabile dall’area del campo sportivo

Considerato che questo Ente è proprietario dell’area del campo sportivo e che dalla stessa è possibile recuperare erba per uso foraggio animali, si è deciso di porre all’asta la vendita del foraggio da sfalcio recuperabile dall’area del campo sportivo con una base d’asta di euro 100,00 (Euro Cento/00). Pertanto si invita, chiunque fosse interessato, ad effettuare un’offerta economica per lo sfalcio erba. L’offerta dovrà pervenire, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 28 giugno 2021, scritta in cifre ed in lettere con la firma dell’offerente e contenuta in busta chiusa con il nome dell’offerente sulla busta. Si procederà anche in presenza di una sola offerta, precisando che l’amministrazione si riserva di annullare / revocare il presente avviso in qualsiasi momento. Gli oneri per le operazioni di taglio e trasporto saranno comunque a carico del vincitore dell’asta. Di seguito l’avviso.

Avviso
Avviso (202 KB)

AVVISO DI VENDITA DEL MATERIALE LEGNOSO RITRAIBILE DAI BOSCHI COMUNALI IDENTIFICATI IN LOCALITÀ “IMMERSONE 2” E “PICCOLO CASTELLONE” AREE CENSITE IN CATASTO AL FOGLIO N. 12 PARTE DELLA PARTICELLA N.195 – FOGLIO N. 13 PARTE DELLA PARTICELLA N.144 E FOGLIO N.15 PARTE DELLA PARTICELLA N.110. SCADENZA 1 LUGLIO ORE 12

Si rende noto l’AVVISO DI VENDITA DEL MATERIALE LEGNOSO RITRAIBILE DAI BOSCHI COMUNALI IDENTIFICATI IN LOCALITÀ “IMMERSONE 2” E “PICCOLO CASTELLONE” AREE CENSITE IN CATASTO AL FOGLIO N. 12 PARTE DELLA PARTICELLA N.195 – FOGLIO N. 13 PARTE DELLA PARTICELLA N.144 E FOGLIO N.15 PARTE DELLA PARTICELLA N.110; la scadenza è programmata per il giorno  01 LUGLIO 2021 ORE 12:00. Di seguito la determina e l’avviso integrale per tutti gli approfondimenti.

Avviso d'asta
Avviso d'asta (242 KB)

Apertura di un sito estrattivo ubicato in località ‘Cimitero’ in agro del Comune di Conca Casale

Apertura di un sito estrattivo ubicato in località ‘Cimitero’ in agro del Comune di Conca Casale.

RICHIESTA DI TRASFORMAZIONE DI TERRENI BOSCATI AI SENSI DELL’ART. 21 DEL R.D. 16.05.1926, N. 1126 VINCOLO IDROGEOLOGICO – PUBBLICAZIONE PER OSSERVAZIONI.

Il link con tutta la documentazione:

https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.sto?StwEvent=102&DB_NAME=n200584&IdMePubblica=613&Archivio=